MENU
Book now

IL DUOMO E IL TESORO DI SAN GENNARO

Scoprire una città significa scoprirne la storia e i suoi personaggi più illustri. San Gennaro è certamente uno dei simboli più importanti di Napoli a causa del famoso prodigio dello scioglimento del sangue.
La prima notizia storica delle ampolline con il sangue è data da una cronista medievale che nel 1389 annota, con grande stupore, il fenomeno singolare della “liquefazione” del sangue che perdura sino ad oggi. Per tre volte l’anno, l’ampolla viene esposta alla presenza dell’Arcivescovo di Napoli mostrata al popolo; le date ricordano tre momenti della storia che legano le reliquie al popolo partenopeo, ed è in questi “anniversari” che avviene il prodigio, o meglio il miracolo, della liquefazione del sangue del santo.
La liquefazione del sangue avviene nel Duomo di Napoli, che si erge maestoso tra il decumano superiore, Via Anticaglia, e il decumano maggiore, Via Tribunali. Accanto è situato il Museo del Tesoro di San Gennaro, la cui area di estensione è di oltre settecento metri quadrati ed espone opere e manufatti: statue, busti, tessuti pregiati e gioielli di grande valore tra cui: la collana e la mitra di San Gennaro.
Dunque, a soli 6 minuti dall’hotel vi è la sentita testimonianza di un fedele rapporto tra la città di Napoli e la religiosità del suo popolo, riconosciuta a livello internazionale.

Foto crediti: Maria Bobrova